Disattiva il Servizio non Richiesto ed ottieni il Rimborso

In questo articolo riporteremo integralmente una segnalazione di un utente/consumatore abbonato con la Tre (oggi Wind Tre), il quale ha descritto dettagliatamente il disagio riscontrato a causa dell’attivazione automatica di abbonamenti non richiesti sul proprio conto telefonico. Anche questo utente ci ha chiesto come disattivare servizi in abbonamento non richiesti

Sono un pensionato di 67 anni, e comunque non ritengo di essere diventato rimbambito di colpo per non capire se alcuni servizi telefonici sono dipendenti da una mia precisa volontà oppure se dipendenti da una attivazione automatica involontaria con banner pubblicitari senza alcun mio esplicito consenso, operazione che giudico “truffaldina” e che non ritengo di assecondare ai miei danni.
Il cellulare (smartphone) che sto usando mi è stato regalato dai miei figli due anni fa circa; ho fatto una attivazione con l’operatore “3 Italia”, con piano tariffario FULL Unlimited, Internet 4 GB, senza attivazione di alcun abbonamento particolare, se non dipendenti da segreteria telefonica o info Banking da me consentiti.

Dopo una prima fase di apprendistato alle varie modalità di funzionamento, con particolare attenzione a non aderire alle varie proposte che le varie pubblicità mi inviavano navigando in rete, per circa un anno ho ricevuto le bollette di pagamento, a mio parere, con addebiti congruenti con il piano tariffario.

Nel visionare l’ultima fattura che un messaggio di “3 Italia” mi comunicava essere disponibile per la visualizzazione online, mediante l’APP “AREA CLIENTI 3” che nel frattempo avevo caricato sul telefonino, mi sono allarmato per il costo esagerato di € 146,00 che mi viene addebitato su C/C con scadenza 7 settembre 2017, riguardante il bimestre giugno-luglio 2017 per il traffico e agosto-settembre 2017 per i canoni.

Visionando la fattura ho scoperto che il maggiore addebito era riferito ad abbonamenti non richiesti, per una cifra di ben € 91,65, dal capitolo Contenuti e Servizi di 3 Italia e suoi partner, per servizi in abbonamento che io non ritenevo di avere richiesto.
In verità poi, mi è venuto il dubbio circa quei messaggi che, navigando in Internet anche solo visionando siti riguardanti informazioni meteo, negli ultimi mesi mi avvertivano che mi era stato attivato un abbonamento al costo di € 5 a settimana, senza che mi venisse richiesto alcun consenso e che vi fosse stata da parte mia la precisa intenzione di attivare quegli abbonamenti , che io prontamente mediante l’APP “AREA CLIENTI 3” andavo a disattivare (così come mi era capitato di leggere in alcune spiegazioni online sull’argomento).

Pensavo che in tal modo la mia disattivazione non portasse ad alcun addebito in fattura. Scopro, parlando con un operatore di “3 Italia”, che ciò non sarebbe sufficiente.
Infatti, dopo avere visto gli addebiti dell’ultima fattura per € 91,65, in data 12/08/2017 alle ore 17 circa ho chiamato “3 Italia” mediante il Servizio clienti 133, e parlato con l’operatore DAVIDE, al quale ho chiesto spiegazioni circa gli addebiti, ricevendo da lui la spiegazione che “la semplice seppur immediata disattivazione dell’abbonamento tramite cellulare non è sufficiente a non fare avvenire l’addebito in fattura di € 5 della prima settimana, ma che la disattivazione doveva essere immediatamente richiesta direttamente agli operatori. Spiegazione chiara ma che ritengo pretestuosa ed assurda.

Inoltre l’operatore DAVIDE, al quale ho lamentato questa assurda situazione, mi ha precisato che solo tramite una loro operazione riferita al mio contratto poteva evitare per il futuro che la situazione si ripetesse, cioè mi ha proposto di attivare il “blocco di tutti i servizi a pagamento”, cosa alla quale io ho immediatamente aderito, ma l’operatore mi ha anche detto che:
“PURTROPPO QUELLO CHE E’ GIA’ STATO FATTURATO NON SI PUO’ RESTITUIRE, PERCHE’ NON LO PRENDIAMO NOI, MA VANNO AI PROVIDER ESTERNI E NON ALLA “3 Italia”.

Dopo la telefonata con l’operatore, a cui ho manifestato il mio disappunto per tale giustificazione, sono andato a verificare le ultime fatture, e con mia sorpresa ho potuto verificare che anche sulle precedenti fatture mi sono stati addebitati costi per abbonamenti non richiesti, anche se in misura più contenuta e per alcuni corretta, e in dettaglio:

– Fattura n. 16xxxxxxx per traffico ottobre-novembre 2016 = € 2,16 , che giudico corretta in quanto non vi sono addebiti altre a “Info Banking € 0,16 e Opzione LTE € 2,00”

– Fattura n. 17xxxxxx per traffico dicembre2016-gennaio 2017= €8,96 che giudico corretta solo per “Info Banking € 0,16 e Opzione LTE € 2,00”

– Fattura n. 17xxxxxx per traffico febbraio-marzo 2017= € 29,11 che giudico corretta solo per “Info Banking € 0,16 e Opzione LTE € 2,00”

– Fattura n. 17xxxxxxxx per traffico aprile-maggio 2017= € 5,57 che giudico corretta solo per “Info Banking € 0,48, Opzione LTE € 2,00 e segreteria telefonica € 0,20”

– Fattura n. 17xxxxxxxx per traffico giugno-luglio 2017= € 94,97 che giudico corretta solo per “Info Banking € 0,32, Opzione LTE € 2,00 e segreteria telefonica € 0,20”

Per tutte le cifre addebitate nelle fatture già pagate e da pagare per abbonamenti non richiesti, ritengo di proporre ricorso con richiesta di restituzione e risarcimento. L’esperto risponde: Caro Rossi i tuoi soldi sono stati presi direttamente dalla compagnia telefonica Tre oggi WindTre e quindi sarà la stessa compagnie telefonica a rimborsarti per gli abbonamenti non voluti e non richiesti!

Disattiva il Servizio non Richiesto ed ottieni il Rimborso

Se anche tu sei stato vittima di questo abbonamento mai richiesto puoi contattarci gratuitamente:

Disserviziotelefonico.it da sempre dalla parte dei più deboli.

Ci teniamo a sottolineare che il servizio è e rimarrà sempre gratuito, in quanto lo scopo ultimo della nostra associazione è proprio garantire tutela a tutti i consumatori e far valere sempre i loro diritti!

Visita il nostro sito e le nostre pagine Facebook dove troverai tante altre info e curiosità (ebbene si, siamo anche sui social) lasciando un “mi piace” per supportare le nostre attività.

Contattaci mediante il FORM DEDICATO