MOBANDO, ennesima truffa?

Siamo alle solite…servizi in abbonamento MOBANDO TV, ancora un ulteriore servizio a pagamento che per magia un nostro cliente si è ritrovato in bolletta.

Questi servizi sono attivati dalla società MOBANDO  – Sede legale: P.le delle Belle Arti 2 – 00196 Roma, ovviamente senza il consenso espresso del consumatore ma addirittura alla nostra Associazione SosUtentiConsumatori sono capitate delle segnalazioni di attivazione di servizi avvenuta su alcuni cellulari di consumatori che erano spenti o in disuso, quindi è probabile che l’attivazione di tali servizi a pagamento non richiesti, non avvenga nemmeno tramite un inconsapevole click su banner o altro da parte del consumatore.

Disattiva il Servizio non Richiesto ed ottieni il Rimborso

“Alcune cose importanti da sapere: La disattivazione di un servizio è GRATUITA e viene SEMPRE seguita e confermata dall’invio di un SMS di servizio che ti informa sull’avvenuta disattivazione Per la tua sicurezza, Mobando applica una policy molto restrittiva di attivazione dei propri servizi: l’unico modo con cui ti puoi iscrivere ad uno dei nostri servizi è attraverso una pagina di conferma d’acquisto gestita dal consorzio MobilePay che riporta tutte le informazioni sul servizio, sul costo dello stesso e sulla frequenza dell’abbonamento eventualmente sottoscritto. Mobando tiene traccia, nei limiti consentiti dalla legge, di tutte le attivazioni dei suoi clienti e può in ogni momento produrre evidenza tecnica di una avvenuta attivazione. Mobando lavora per garantire un servizio di valore a tutti gli utenti che ne fanno richiesta e per prevenire e sanzionare qualsiasi pratica scorretta!”

mobando

Questo è quel che si legge dal sito del servizio in questione, dove ovviamente al cliente non è stata esibita nessuna pagina di attivazione di un qualche servizio, come nessun prezzo, nessuna frequenza e soprattutto NESSUN PULSANTE DI ATTIVAZIONE. Il cliente del gestore telefonico vede, anche se questo non sempre avviene, solo arrivare un SMS di confermata attivazione del servizio Mobando.

Raccontiamo come ha vissuto il nostro cliente la vicenda riportando le sue parole.

  • Il giorno 16/10/2015 alle ore 6.59 arriva un sms da “MOBILEPAY” che dichiara la sottoscrizione ad un fantomatico servizio in abbonamento a MOBANDO TV per 4.99€.
  • Alle ore 16 circa il servizio viene disattivato seguendo le istruzioni dell’sms.
  • Circa due giorni dopo viene contabilizzato l’addebito sulla fattura visibile sull’app di Tre_It.
  • Chiamo il “servizio” clienti al 133, spiego la questione richiedendo il rimborso per TRUFFA.
  • Mi negano il rimborso perché son passate più di 48 ore da quando l’evento è accaduto e inoltre perché è solo la prima volta che effettuo un reclamo di questo tipo.
  • Ah perché se invece fosse la seconda volta allora sarebbe riconosciuta la truffa?
  • Intanto 4.99 li spillate una volta sola ma a migliaia di utenti. Farlo una seconda volta sarebbe troppo anche per TRE Italia vero?
  • Si, ma solo se l’utente se ne accorge, perché altrimenti non c’è problema vero?
  • Incredibile.

Per quanto io alzi la voce con la malcapitata del call center non se ne esce.

  • Non è possibile parlare con un responsabile.
  • Non è possibile sapere A CHI siano accreditati quei soldi.
  • Non è possibile sapere che cavolo di servizio sarebbe stato sottoscritto.
  • Non è possibile sapere nemmeno come.

4.99 euro RUBATI.

Tuttavia è comunque diritto del cittadino pretendere da Tre Italia:

  1. Dettaglio del traffico dati che attesti l’accettazione di sottoscrizione all’abbonamento ricevuta dal device in questione
  2. Dettaglio del contratto di abbonamento in questione
  3. Dettaglio del contratto che 3 dovrebbe aver fatto firmare e che dichiara che una truffa di questo tipo non può esser rimborsata all’utente finale se la denuncia
    non arriva entro 48 ore (perché, dopo 48 ore non è più una truffa?!) o se la segnalazione è il primo reclamo del cliente.

È molto difficile per il consumatore ignaro tutelarsi da tali attivazioni poiché l’operatore tre dà risposte al quanto vaghe, dicendo spesse volte di non riuscire a disattivare tale servizio. L’unico modo che ha il consumatore per vedersi disattivati tali contenuti a pagamento o contenuti non richiesti è quella di rivolgersi a associazioni specializzate nei di servizi telefonici.

La nostra Associazione SosUtentiConsumatori in modo completamente GRATUITO ti aiuterà a disattivare tali servizi, inoltre ti farà riavere indietro i tuoi soldi indebitamente percepiti dalla tua compagnia telefonica, la quale è ritenuta la responsabile dell’attivazione di tali servizi non richiesti MOBANDO.

Soltanto a risultato ottenuto il consulente convenzionato con la nostra Associazione avrà il suo compenso dalla compagnia telefonica.

Ci teniamo a sottolineare che il servizio è e rimarrà sempre gratuito, in quanto lo scopo ultimo della nostra associazione è proprio garantire tutela a tutti i consumatori e far valere sempre i loro diritti!

Visita il nostro sito e le nostre pagine Facebook dove troverai tante altre info e curiosità (ebbene si, siamo anche sui social) lasciando un “mi piace” per supportare le nostre attività.

Contattaci mediante il FORM DEDICATO