fbpx
Trustpilot

Ricarica special TIM: La diffida dell’AGCOM

Condividi
Ricarica special TIM. La TIM è stata diffidata dall'AGCOM. Richiedi la nostra assistenza gratuita per assistenza gratuita.

Per gli utenti di telefonia mobile, sembra proprio non esserci tregua. Di fatti, oltre a quell’antipatico fenomeno degli abbonamenti a pagamento non richiesti, per i quali i principali gestori telefonici sono stati già ammoniti e multati più volte dall’autorità garante, un altro grande problema che sta affliggendo gli utenti di telefonia cellulare, è quello legato alle ricariche special.

Una delle principali compagnie telefoniche coinvolte è la Tim. Ma vediamo nel dettaglio cosa sono le ricariche special, e che tipo di problema è sorto in merito a queste ricariche.

In pratica, nel momento in cui gli utenti TIM effettuano le ricariche special di 5 e 10 euro, si ritrovano con un credito telefonico che non rispecchia l’effettivo importo pagato per la ricarica. Ovvero, a fronte di una ricarica di 10 euro, l’effettivo credito residuo non è di 10 euro ma bensì di 9 euro. Idem per le ricariche di 5 euro. A fronte di una ricarica di 5 euro, l’effettivo credito residuo è di 4 e non di 5 euro.

Ricarica special TIM: La scarsa trasparenza della “ricarica”

Tale tipo di ricarica….special (ma per loro), non “sembrerebbe” rispettare il principio della trasparenza. 

Effettivamente, l’applicazione del costo di un euro per le  ricariche di 5 e 10 euro, così come viene impostato ed applicato, sembrerebbe proprio mirato ad aggirare il divieto di costi di ricarica previsto dal Decreto Legge Bersani all’art. 1 del 2007 n. 7

Infatti, il malcapitato utente, si accorge del costo di 1 euro solo successivamente alla ricarica, “grazie” allo scontrino rilasciato dal tabacchino o dall’sms di conferma della ricarica. A tale accusa di scarsa trasparenza, la TIM, ha replicato rilasciando alcune dichiarazioni, evidenziando come, al momento della ricarica, il commerciante, prima di effettuare la ricarica, rilascia uno scontrino che viene sottoposto all’attenzione dell’utente, al fine di informarlo sulle condizioni generali della ricarica.

Ricarica special TIM: La diffida dell’AGCOM

A seguito di tale situazione, è intervenuta anche l’AGCOM, rilasciando le seguenti dichiarazioni:

“Neppure è possibile rinvenire ragioni di ordine commerciale che giustifichino l’offerta, in abbinamento alla ricarica, di servizi (quali il traffico voce e dati) che potrebbero essere acquistati, qualora fossero effettivamente d’interesse per l’utente, proprio con il credito ricaricato. Tale considerazione, dunque, sembra confermare che la manovra commerciale descritta sia sostanzialmente finalizzata a eludere il divieto di applicazione di costi fissi di ricarica, di cui all’articolo 1, comma 1, del decreto Bersani, facendo leva sulla inconsapevolezza degli utenti, al momento di effettuare la ricarica, circa la reale consistenza dei tagli da 5 e 10 euro. Inconsapevolezza, peraltro, alimentata dall’utilizzo del termine “ricarica”, comunque utilizzato per individuare le offerte in questione”.

Inoltre, in riferimento allo scontrino emesso prima della ricarica, l’AGCOM ha evidenziato, che lo scontrino 

risulta impostato per evidenziare, richiamando l’attenzione del lettore, il numero di utenza e l’importo che l’utente si appresta a spendere”.

Specificando: “che l’informativa presente sullo scontrino risulta del tutto fuorviante, non rendendo chiaro il fatto che il cliente sta attivando una vera e propria offerta commerciale e non una semplice ricarica”.

Di conseguenza, L’AGCOM ha ritenuto opportuno diffidare la TIM, intimandola al rispetto delle norme in vigore per la trasparenza, concorrenza, confrontabilità delle offerte e parità di trattamento degli utenti entro e non oltre 30 giorni.Detto ciò, nel caso abbiate avuto qualsiasi tipo di problema con TIM o altro gestore di telefonia, non esitate a contattarci per richiedere la nostra assistenza gratuita online tramite il modulo di contatto.

Summary
Ricarica special TIM: La diffida dell'AGCOM
Article Name
Ricarica special TIM: La diffida dell'AGCOM
Description
Di conseguenza, L’AGCOM ha ritenuto opportuno diffidare la TIM, intimandola al rispetto delle norme in vigore per la trasparenza, concorrenza, confrontabilità delle offerte e parità di trattamento degli utenti entro e non oltre 30 giorni.
Author
Publisher Name
Disservizio Telefonico
Publisher Logo

Ci teniamo a sottolineare che il servizio è e rimarrà sempre gratuito, in quanto lo scopo ultimo di Disservizio Telefonico è proprio garantire tutela a tutti i consumatori e far valere sempre i loro diritti!

Visita il nostro sito e le nostre pagine Facebook dove troverai tante altre info e curiosità (ebbene si, siamo anche sui social) lasciando un “mi piace” per supportare le nostre attività.

Contattaci mediante il FORM DEDICATO

Lascia un commento

Clienti Soddisfatti

Network

DisservizioTelefonico


RimborsoSicuro


SosViaggiatore

Sedi Disservizio Telefonico

Copyright © 2022 | Disservizio Telefonico | Tutti i contenuti del portale disserviziotelefonico.it sono di proprietà della SOS RIMBORSO SRL –  P.Iva 16689611008 Cap. Soc. € 10.000,00 i.v.

Apri chat
1
Hai bisogno di aiuto?
Ciao,
hai bisogno di assistenza?